DraftSight 2015, un CAD 2D accessibile ed efficiente

Gratuito non vuol sempre dire povero: scegliendo un efficace modello di business è possibile distribuire un software di livello professionale e ritagliarsi un sorprendente consenso anche in ambiti (ahimè) solidamente monopolizzati come quello del CAD 2D. È una sfida che la Dassault Systèmes, apprezzata azienda già produttrice di consolidati software come SolidWorks e Catia, sta dimostrando di poter affrontare senza timori reverenziali.

Un progetto iniziato a metà 2010 e balzato agli onori della cronaca per alcuni di elementi di spiccata novità: il download gratuito (un fattore di sicuro impatto, ma di certo non così inedito) e, novità assoluta per un “big vendor”, il supporto ai tre principali sistemi operativi: Windows, Mac OS X e GNU/Linux (nello specifico Ubuntu, Fedora e derivate). L’azienda di certo non partì da zero nello sviluppo, visto che già da diversi anni includeva nel pacchetto SolidWorks un valido software chiamato DWG Editor, poi aggiornato a SolidWorks 2D Editor; la sfida piuttosto fu creare un credibile “brand”, dunque un prodotto a sè stante che non apparisse come l’ennesimo surrogato di AutoCAD. In quattro anni di costante e rapido sviluppo direi che l’obiettivo è stato raggiunto, pensate che, solo nel primo anno di rilascio stabile, DraftSight è stato scaricato quasi 2 milioni di volte.

Ma veniamo all’ultimo, fresco rilascio (giusto il mese scorso): DraftSight 2015.

È una versione che utilizzo quotidianamente (sia su workstation Windows, che su workstation Ubuntu) e che ho avuto il piacere di “mettere alla frusta” in un corso CAD 2D di base che ho tenuto recentemente. La cosa che più si apprezza è la gestione nativa dei file in formato DWG: non ho notato nessun problema di sorta nell’aprire ed editare disegni precedentemente realizzati con AutoCAD Mechanical. L’interfaccia propone il family feeling delle toolbar e dei menu di AutoCAD, quindi nessuno shock per chi affronta uno “switch”. Anche i comandi sono gli stessi, perfino quelli brevi da tastiera.

Screenshot di DraftSight 2015 su workstation Ubuntu

Screenshot di DraftSight 2015 su workstation Ubuntu

Rispetto alla precedente versione (la V1R5.2) le novità a livello di funzioni non sono molte:

  • accesso rapido ai documenti recenti, premendo F4 appare una finestra che ripropone gli ultimi 12 file aperti;
  • migliorato editing delle tabelle (funzione che a dire il vero non ho mai usato precedentemente e quindi non saprei raffrontare).

Per il resto questa nuova versione non richiede alcun upgrade di hardware rispetto alle precedente (i requisiti minimi di sistema lo rendono installabile e “praticabile” anche su PC non particolarmente potenti), mentre ci sono novità per quanto riguarda i sistemi operativi supportati:

  • Windows XP, ormai arrivato al suo fine vita, non è più supportato;
  • il supporto per GNU/Linux passa dalle sole versioni a 32 bit alle sole versioni a 64 bit, tutto a vantaggio delle prestazioni.

Ecco la mia recensione sintetizzata in punti pro/contro.

PRO

  • È gratuito
  • È multipiattaforma
  • Gestione nativa dei file DWG e compatibilità con AutoCAD
  • Ha tutti gli strumenti essenziali di un CAD 2D
  • Disponibilità online di guide e tutorial ben fatti
  • Supporto online attraverso il portale della comunità
  • Possibilità di espandere il prodotto a pagamento (versioni Professional ed Enterprise) e di ricevere supporto qualificato

CONTRO

  • Non offre una licenza permanente, necessita (dopo un massimo di 30 giorni) di registrazione e attivazione online, da rinnovare periodicamente, la casa madre quindi è sempre in grado di cambiare la politica di gratuità
  • Ha solo gli strumenti strettamente essenziali, per librerie e strumenti avanzati bisogna passare alla versione Professional
  • Mancanza database delle tolleranze dimensionali Foro/Albero
  • Installazione su Ubuntu non intuitiva, non funziona via Software Center, bisogna installare il pacchetto GDebi

Conclusioni

È a tutti gli effetti un perfetto sostituto di un prodotto di base come AutoCAD LT e l’ideale per studenti, piccoli studi tecnici e come strumento di partenza per disegnatori e progettisti professionisti. Poter risparmiare un migliaio di euro per licenza non è cosa da poco e in più, con il supporto a GNU/Linux, aziende e professionisti possono azzerare anche i costi di licenza dei sistemi operativi per le proprie postazioni senza rinunciare a prodotti professionali.

Con DraftSight ci si può anche vivere a lungo, organizzandosi in proprio librerie di blocchi, modelli e quanto necessario per completare gli strumenti di uso comune; altrimenti, a quel punto pagando, è possibile passare allo step successivo col pacchetto Professional. Un po’ di concorrenza ad AutoDesk non può che fare bene al mercato e alle tasche degli utenti.

 

AGGIORNAMENTO

Attenzione, con il rilascio dei Service Pack 2 e 3 (sempre della release 2015) su Ubuntu ho riscontrato grossi problemi di lag del puntatore del mouse nell’area grafica, vi sconsiglio l’aggiornamento dalla primissima release 2015 (che invece funziona correttamente). Gli sviluppatori affermano che il problema sarà risolto con la versione 2016 in arrivo entro fine 2015, vi terrò aggiornati.

 

Logo e marchio di DraftSight sono registrati e di proprietà della Dassault Systèmes

22 interventi su “DraftSight 2015, un CAD 2D accessibile ed efficiente

    1. Giovanni Longo Autore

      Sì, purtroppo devo confermare (lo avevo scritto anche sui social network dove sono presente): con il Service Pack 2 della versione 2015, ho riscontrato un peggioramento delle prestazioni, in particolare si è presentato un fastidioso “lag” del puntatore del mouse all’interno dell’area grafica. Con l’attuale Service Pack 3 il problema si è leggermente attenuato, ma persiste. Mi auguro che venga risolto il prima possibile e, soprattutto, che arrivi presto un primo rilascio stabile (per ora la versione per Ubuntu è ancora in Beta). Al momento sotto Ubuntu, come CAD 2D, sto usando LibreCAD 2.0.8, che ha introdotto un ottimo DWG importer nativo e totalmente Open Source.

    1. Giovanni Longo Autore

      Ciao Walter, probabilmente devi solo specificare l’associazione del formato file DWG con il programma DraftSight (anche se dovrebbe scattare automaticamente con la sua installazione). Prova a cliccare un file DWG qualsiasi nel file manager e con il tasto destro del mouse selezionare “Apri con”. Dovresti poter selezionare DraftSight e trovare un’opzione per poter ricordare la scelta.

  1. Nicola

    Avrei una piccola/grande domanda…
    Non è molto chiaro… il cad con licenza free può esser utilizzato in ambito lavorativo anche su più postazioni?
    Grazie

    1. Giovanni Longo Autore

      Ciao Nicola, sì puoi installarlo tranquillamente su tutte le postazioni che vuoi. Poi devi attivare ogni installazione registrando il prodotto con un indirizzo email (io ho usato lo stesso per più installazioni e funziona, ma non so se c’è un limite). L’attivazione poi va rinnovata periodicamente, questo rende di fatto la licenza non permanente (un giorno l’azienda potrebbe decidere di non renderlo più gratuito e bloccare le installazioni, per dire). In ogni caso, almeno nell’immediato, è un’alternativa davvero efficiente ad AutoCAD.

      1. Nicola

        Grazie Giovanni, tempestivo e chiaro nella risposta.. Già lo uso e lo trovo ottimo!
        La possibilità di un utilizzo a livello professionale era una questione che da un po’ mi turbava, non trovando chiari riferimenti nel contratto di licenza…

        1. Giovanni Longo Autore

          Diciamo che sul sito danno delle indicazioni un po’ fuorvianti che cercano di indirizzare la scelta verso la versione Professional (a pagamento) per chi lo usa a livello commerciale, ma in realtà la distinzione è solo a livello di maggiori o minori funzionalità. La versione free è assolutamente utilizzabile per qualunque scopo, vai tranquillo 🙂

    1. Giovanni Longo Autore

      A me non è mai successo con nessuna versione, sia su Ubuntu che Windows, però mi è stato segnalato un caso simile da un mio allievo (versione 2015 su Windows). Potresti provare a disinstallarlo, eliminare tutta la “cache” (i dati di configurazione salvati nella cartella utente) e reinstallarlo. Se non funziona puoi provare a visitare la comunità DraftSight accessibile dal sito ufficiale attraverso registrazione. Se trovo qualche spunto utile lo posterò qui in risposta al tuo commento.

    1. Giovanni Longo Autore

      Ciao Francesco, non ho esperienza di installazione di DraftSight su un Mac, ma puoi vedere nelle pagine della comunità di utenti ufficiale, ci sono sia risorse sotto forma di wiki (anche relative all’installazione) che la possibilità di rivolgere domande o navigare tra quelle già poste agli esperti. Il link è il seguente http://www.3ds.com/it/assistenza/community-di-utenti/

  2. em

    SOLUZIONE PROBLEMI DRAFSIGHT MOUSE LAG
    per correggere il ritardo (o lag) del puntatore occorre fare questa procedura:
    trovare questo percorso (visualizzando file nascosti)
    C:\users(user’s name)\AppData\Roaming\DraftSight
    cancellare tutto il contenuto della cartella (file e cartelle)
    riavviare draftsight che ricostruirà il contenuto della cartella compatibilmente ai settaggi del vostro computer, e draftsight tornerà ad essere utilizzabile.

  3. Fabio

    Buongiorno,
    Avendo ricevuto la mail che mi invitava ad installare la hotfix per Draftsight 2017 x64 sp2 ho provveduto alla sua installazione senza però riuscirvi. In quanto mi appare il messaggio di errore che dice testualmente: nessun programma indicato dalla hotfix è presente sul computer.
    Attualmente Draftsight non funziona nonostante abbia già provato a reinstallarlo più volte.
    Potete aiutarmi a risolvere questo problema ? Grazie in anticipo

      1. Fabio

        Assolutamente sì. Ma nel momento in cui “lancio” la hotfix (per intenderci al passaggio 4 delle istruzioni), mi appare il messaggio di errore di cui sopra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *