Strumenti, App e Servizi Open Source per Professionisti e Piccole Imprese

Affrontare i cambiamenti del mercato con una struttura flessibile e versatile. Gli strumenti di lavoro non devono ostacolare la capacità di reinventarsi; devono consentire l’agilità di passare dal lavoro autonomo a quello collaborativo, connesso e in mobilità; devono rimuovere i freni e risolvere i “bug” congeniti delle nostre professioni.

Il primo passo è investire in competenze digitali, soprattutto per entrare in sintonia con un mondo lavorativo sempre più influenzato da internet. Parliamo di comunità, rapporti sociali, scambio di idee e informazioni, dinamiche che favoriscono i rapporti di collaborazione e allargano la portata della nostra impresa. Queste dinamiche hanno necessariamente (e beneficamente) portato al centro dell’attenzione temi quali l’interoperabilità e l’accessibilità, parliamo dunque di standard aperti e di software che possano maneggiare tra loro in maniera compatibile gli stessi documenti e progetti, di applicazioni che possano funzionare senza differenze su ogni tipo di sistema operativo, permettendo la massima flessibilità alla nostra struttura. Lavorare connessi richiede anche grande attenzione alla sicurezza dei dati custoditi o trasmessi e alla scelta delle condizioni contrattuali legate all’uso dei servizi web (hosting, cloud, comunicazione, ecc.).

Scegliere soluzioni Open Source professionali (che prevedono sempre aziende di riferimento per supporto e training professionali) significa fare propri tutti questi temi e dare davvero un nuovo impulso alle proprie attività.

Open_Source_Initiative_keyhole

Open Source Initiative Logo, opensource.org

Io e il mio collega Amedeo Fadini, consulente informatico ed esperto in soluzioni GIS, abbiamo realizzato un’offerta formativa declinabile nelle seguenti modalità:

  • Corso serale (9 – 12 ore, ripartite in 3 – 4 sessioni)
  • Corso professionale per acquisizione crediti formativi (8 ore in sessione unica)
  • Workshop (3 – 4 ore)
  • Consulenza

Qui di seguito una sintesi degli argomenti trattati.

  • Perché Open Source nel mio business

I benefici del modello collaborativo per le aziende, standard e formati aperti contro il vendor lock-in, strumenti multi-piattaforma (ovvero disponibili per tutti i sistemi operativi) per l’agilità della propria impresa.

  • Essere connessi

Web, mail, instant messaging, audio e video chiamate, video conferenze, servizi web per il business.

  • Office automation e strumenti collaborativi

Suite da ufficio, project management, condivisione file e gestione attività di sviluppo collaborativo.

  • Progettazione e attività creative

Software CAD 2D e 3D, programmi di grafica bitmap e vettoriale, software GIS.

  • Il sistema operativo Ubuntu, il perfetto partner per la propria attività

Veloce panoramica sull’ecosistema Ubuntu e su Canonical e i suoi servizi. Opportunità di migrazione da sistemi Windows obsoleti senza necessariamente cambiare parco hardware o prima scelta ideale per una nuova attività.

Date prossimi appuntamenti:

  • Coming soon

Date appuntamenti recenti:

Per maggiori informazioni contattateci attraverso l’apposito form presente nella sezione “Contatti“.

 

Crediti per l’immagine in evidenza: Deskmag via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *